inf

 

L’assicurazione infortuni deve necessariamente essere fatta “su misura”, ovvero deve essere personalizzata e relativa alla persone. Le offerte e le proposte in questo campo sono molte vaste. Ogni compagnia assicurativa propone infatti delle polizze molto precise basate su specifici studi. Per avere la polizza che meglio fa al caso vostro, dovete informarvi tra le diverse compagnie e scegliere la migliore soluzione qualità/prezzo soprattutto vagliare bene quelle che sono le garanzie a vostro favore.

Viene definita assicurazione diaria quella istituita in caso di ricovero o in caso di gesso/immobilizzazione, molto dipende sicuramente dalla tipologia del lavoro svolto quindi riferita alla vostra professione. E’ possibile anche l’assicurazione al rimborso di spese mediche, improntata verso la salute la quale è rivolta nello specifico al rimborso di infortuni soprattutto nel caso di visite specialistiche, esami e riabilitazione. Esiste anche la possibilità di assicurare gli eredi in caso di incidenti, nonchè la possibilità di assicurare il capitale in caso di invalidità, tra le piu’ comuni ed ovviamente spiacevoli, la lesione agli altri.

Lo scopo primo di un’ assicurazione infortuni è quello di “proteggere” la propria famiglia. Ricordiamo che gli infortuni non solo possono verificarsi sul lavoro ma anche nel tempo libero, soprattutto per coloro che praticano particolari sport. Occorre precisare che quando si parla di infortuni si fa riferimento specifico ad una inabilità temporanea, invalidà permanente o alla morte.

Se volete essere tutelati 24 ore su 24, non solo quindi per quanto riguarda l’ambito lavorativo o di tempo libero, ma anche in casa, in qualsiasi momento della vostra giornata, potete istituire una polizza “sicurezza”. Questa è rivolta maggiormente a quelle persone che vivono il rischio, diretto o indiretto, di poter perdere sia la propria indipendenza economica sia la propria autonomia.

E’ necessario aprire una piccola parentesi anche sulla responsabilità morale che porta a decidere per una polizza di questo genere, ovvero la necessità di non gravare in alcun modo, in caso di infortunio permanente sulla propria famiglia. L’assicurazione infortuni è sicuramente importante quando si viene a formare la famiglia, ovvero, con il matrimonio, l’acquisto della prima casa e la nascita dei figli. E’ un modo responsabile per tutelare e provvedere al tempo stesso alla “tranquillità” della famiglia, in caso di infortunio infatti, sarebbe impossibile, se associato alla perdita del lavoro, riuscire a provvedere alle rate del mutuo e al mantenimento della famiglia, nello specifico dei figli.

Se decidete per questa tipologia di assicurazione dovete tenere presente anche che alcune compagnie vi richiederanno degli aggiornamenti o delle informazioni strettamente personali, queste specifiche possono riguardare l’uso di alcol o di sostanze stupefacenti, e la vostra salute psico-fisica questo perchè tra le maggiori cause di infortuni risultano proprio l’uso o l’abuso di alcool, droga, psicofarmaci, o altre cause derivano dalla stanchezza, dalla fretta e dallo stress.

Per quanto riguarda l’invalidità permanente, è da comunicare quindi accertare entro 6 mesi dopo l’incidente. Potete anche richiedere una perizia medico privata per accertare la percentuale dell’invalidità. Nel caso di decesso dell’assicurato spetta al beneficiario, nominato in precedenza, dare tempestiva comunicazione all’agenzia di assicurazione. Consegnando tutti i documenti compreso il certificato di morte avrà diritto, secondo i termini e le modalità istituite nella polizza, a ricevere la somma stabilita.